Image Placeholder

11 aprile 2008: Dentisti ANDI e l’Amministrazione Penitenziaria Siciliana insieme per promuovere la Salute Orale anche in Carcere

 

Partirà dalla Sicilia un progetto pilota per la promozione della salute orale negli Istituti Penitenziari che vedrà coinvolti la Fondazione ANDI, la Onlus che i dentisti hanno creato per concretizzare l’impegno nella solidarietà e nella ricerca, e il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria.

Il progetto che coinvolgerà dentisti volontari provenienti da tutte le province siciliane, ha l’obiettivo di sensibilizzare i detenuti sull’importanza di una corretta igiene orale anche per prevenire gravi patologie infettive.

 

Il protocollo d’intesa , firmato dal Provveditore Regionale Orazio Faramo e dal Presidente della Fondazione ANDI Marco Landi, prevede nel prossimo triennio una serie di lezioni dei volontari ANDI ai detenuti dei principali Istituti Penitenziari siciliani, precedute da un incontro formativo rivolto anche al personale interno (agenti di polizia penitenziaria, educatori, personale sanitario medico ed ausiliario) che si terrà nel centro corsi del Provveditorato a San Pietro in Clarenza (Catania) con la collaborazione dell’Università di Catania.

 Un kit composto da dentifricio e spazzolino sarà consegnato ad ognuno dei 5000 detenuti attualmente presenti negli Istituti siciliani, grazie anche al supporto di Aquafresh GlaxoSmithKline Consumer Healthcare.

 

 Dichiarazione del Provveditore Dott. Faramo

“Con vero piacere ed orgoglio questo Provveditorato da me diretto, da sempre sensibile ai valori di solidarietà ed attento ai diritti alla salute della popolazione detenuta, ha voluto promuovere la realizzazione del Progetto pilota tendente alla promozione della salute orale e prevenzione delle malattie infettive trasmissibili negli Istituti Penitenziari che oggi viene presentato, attraverso una sicuramente efficace sinergia con la Fondazione ANDI-ONLUS degnamente e con grande competenza rappresentata dal Dott. Marco Landi.”

 

Dichiarazione del Presidente Dott. Landi

“Siamo felici di poter realizzare un progetto che riaffermi il diritto alla salute per tutti i cittadini, anche per coloro che si trovano in condizioni di detenzione. Questo progetto è la concreta dimostrazione della possibilità di sinergie efficaci tra l’Amministrazione dello Stato e istituzioni private “no profit”, in particolare la Fondazione ANDI che è espressione della volontà della professione odontoiatrica di attuare quei valori di solidarietà che da sempre sono il cardine della deontologia medica.”

 

Per vedere il PDF clicca qui   ICONA PDF 11 aprile 2008: Dentisti ANDI e l'Amministrazione Penitenziaria Siciliana insieme per promuovere la Salute Orale anche in Carcere