Emergenza Ucraina

dona un sorriso

Insieme ad ANDI siamo intervenuti in aiuto della popolazione ucraina interagendo con le organizzazioni internazionali già operative, quali Emergency, Croce Rossa, e l’Ambasciata ed i Consolati dell’Ucraina, per sostenere l’accoglienza delle migliaia di profughi che stanno arrivando nel nostro Paese e per soddisfare i bisogni emergenziali quali reperire medicinali e presidi medici da inviare nelle zone di guerra.

A oggi abbiamo raccolto € 78.522,00 da 126 donatori di cui 62 sezioni provinciali/dipartimenti regionali ANDI e 57 soci ANDI. Inoltre abbiamo registrato con piacere anche la partecipazione di alcuni donatori non soci ANDI, semplici cittadini che seguono la pagina FB di Fondazione.

La somma raccolta ci ha permesso di acquistare € 60.000,00 farmaci tramite Emergency, già arrivati e smistati presso gli ospedali di Kiev.

grazie img Copia Emergenza Ucraina
foto2 Copia Emergenza Ucraina
foto1 Emergenza Ucraina

Abbiamo attuato una prima operazione di cura attraverso l’unità mobile acquistata in collaborazione con Croce Rossa, Rotary e Unilever.

Nell’ambito della gestione dell’emergenza Ucraina da parte di CRI, il Centro di Levico Terme (TN) ha preso in carico 38 ospiti di una struttura di riabilitazione psichiatrica, evacuati dal paese occupato. A seguito della valutazione dello stato di salute complessivo dei 38 pazienti, sono state riscontrate anche problematiche legate a una condizione di trascuratezza e cattiva igiene orale, con conseguente perdita di numerosi elementi dentari e compromissione della funzione masticatoria, a causa del repentino abbandono della struttura ucraina in cui erano ricoverati. In considerazione delle complessità legate al trasferimento di pazienti con disabilità psichiatrica presso strutture esterne al Centro, a giugno 2022 è stata avanzata la richiesta di utilizzo temporaneo della Clinica Mobile Odontoiatrica ove sono state portate avanti le seguenti attività nel periodo 06 Luglio-13 Settembre 2022:

  • Valutazione e Screening

Visite preliminari ai 38 rifugiati ucraini con disabilità psichiatriche presso il Centro CRI Levico Terme.

  • Cure e interventi

Estrazioni di elementi dentari non recuperabili, otturazioni, sedute di igiene orale, impronte di studio. Cure continuative extra rispetto alla mission progettuale saranno garantite (referral in uscita) grazie alla disponibilità di professionisti soci ANDI Trento.