Image Placeholder

24 aprile 2010: Terremoto in Abruzzo: l’intervento della Fondazione ANDI onlus

  

La Fondazione ANDI realizza l’allestimento di un ambulatorio odontoiatricochirurgico per terapie in sedo-analgesia nella città dell’Aquila.

 

L’ambulatorio è stato attrezzato per eseguire terapie in condizioni di anestesia e sedazione con protossido d’azoto o con sedonanalgesia endovenosa.

Sono presenti tutte le attrezzature per il monitoraggio dei parametri vitali e per l’assistenza anestesiologica.

La finalità di questo servizio è consentire l’assistenza odontoiatrica a tutti i pazienti bambini e adulti non collaboranti, portatori di disabilità psichiche o particolarmente fobici che, proprio in un contesto di trauma e ansie post terremoto, superata la fase dell’emergenza, devono poter avere la possibilità di accedere a terapie odontoiatriche e mantenere condizioni adeguate di salute orale.

Si potranno avvalere di questo importante strumento quale sarà l’ambulatorio per la sedo-analgesia anche i pazienti con disabilità di vario tipo o con patologie sistemiche tali da richiedere assistenza e monitoraggio anestesiologico.

Sarà attivata una collaborazione strategica con gli specialisti in anestesiologia del territorio aquilano e verranno organizzati appositi corsi di formazione e aggiornamento per i colleghi odontoiatri che vorranno utilizzare questo servizio.

L’ambulatorio è stato realizzato all’interno del Centro Odontoiatrico ANDI che da diversi mesi ha consentito ai dentisti colpiti dal sisma di riprendere l’attività professionale e che è stato allestito grazie all’intervento dell’Associazione Nazionale Dentisti Italiani coordinato dai dirigenti della sezione provinciale aquilana.

La Fondazione ANDI sosterrà anche i costi di gestione dell’ambulatorio per facilitare ulteriormente l’accesso al servizio di sedo analgesia senza che questo gravi economicamente sui pazienti.

Togliamo l’ansia e la paura per dare nuova salute al sorriso di chi l’ha perso.

 

Per vedere il Comunicato stampa clicca qui ICONA PDF2 24 aprile 2010: Terremoto in Abruzzo: l'intervento della Fondazione ANDI onlus