logo fao Cancro orale in Italia: arriva l'app per trovare il Centro pubblico più vicino

Cancro orale in Italia: arriva l’app per trovare il Centro pubblico più vicino

Fondazione ANDI e Società Italiana di Patologia e Medicina Orale dalla parte del cittadino e degli operatori sanitari.

Trasformare le attuali opportunità informatiche in uno strumento di conoscenza e di reale assistenza al cittadino e ai professionisti della salute, ecco quello che è stato progettato per il 2017 grazie alla cooperazione e alla disponibilità di Fondazione ANDI e della Società Italiana di Patologia e Medicina Orale.

A trarne vantaggio, questa volta, dovrebbe essere la lotta alla più pericolosa delle malattie del cavo orale: il cancro della bocca, che in tanti anni di progetti di prevenzione primaria e secondaria, purtroppo, in Italia, non ha mai registrato una drastica diminuzione di incidenza e mortalità.

Si è provato, e si continuerà a farlo, sia con progetti singoli che sinergici, come quello che ha visto dal 2016 la collaborazione attiva di Fondazione ANDI con la CAO Nazionale (Commissione Albo Odontoiatri), il Cenacolo Odontostomatologico Italiano (COI-AIOG), la Società Italiana di Patologia e Medicina Orale (SIPMO) e l’ Associazione Italiana Otorinolaringoiatri Libero Professionisti per un’azione comune ampia contro il cancro orale e per una diffusione capillare e incisiva del messaggio di prevenzione e salute orale. L’ambizioso obiettivo è ancora quello di diagnosticare precocemente il cancro e quindi ridurre significativamente la mortalità, oggi ancora troppo elevata, non solo in Italia. Tutto questo avviene ogni anno nelle piazze Italiane il giorno dell’Oral Cancer Day (solitamente a metà maggio: quest’anno sabato 13) e, grazie ai Centri SIPMO e ai professionisti volontari aderenti all’iniziativa, anche con accesso facilitato alle strutture.

Adesso, si è deciso di cambiare paradigma: cioè – chiarisce la prof. Giuseppina Campisi dell’Università degli Studi di Palermo (Vice-Presidente SIPMO, Consigliere ANDI Palermo) – di fornire uno strumento facile e diretto all’utente (odontoiatra, medico o cittadino) che cerca un centro di Sanità Pubblica per una visita alle mucose del cavo orale.

Così, su mandato di Fondazione ANDI e Società Italiana di Patologia e Medicina Orale, parte da Palermo, sotto la guida del Settore di Medicina Orale e della professoressa Campisi, la progettazione di un’APP gratuita, battezzata “ProntOral” (realizzata da Olomedia), che verrà lanciata in occasione del 62° Congresso Scientifico Nazionale ANDI (Riccione, Settembre 2017) e del Congresso Nazionale SIPMO (Roma, Ottobre 2017).

La forza potenziale dell’APP sta nell’avere intuito i desiderata e le necessità dell’utente, quali l’accesso diretto e gratuito, con un click, alle principali informazioni sui Centri presso i quali eseguire una visita alle mucose del cavo orale (conoscendo così denominazione, medici, contatti, indirizzo e soprattutto modalità di accesso); inoltre, mediante geolocalizzazione, l’utente potrà trovare il Centro più vicino al suo corrente domicilio. Si potrà poi accedere, sempre gratuitamente, a sessioni su news e altri link informativi di pubblica utilità.

Il passo successivo, dopo la presentazione ufficiale dell’APP e il suo lancio, sarà quello di divulgare capillarmente, anche grazie alla collaborazione degli Ordini  dei Medici e degli Albi degli Odontoiatri, il suo utilizzo e le tanto auspicate ricadute sulla salute orale dei cittadini.

Foto App ProntOral 1 Cancro orale in Italia: arriva l'app per trovare il Centro pubblico più vicino
Foto App ProntOral 2 Cancro orale in Italia: arriva l'app per trovare il Centro pubblico più vicino
Foto App ProntOral Centri di Curaok Cancro orale in Italia: arriva l'app per trovare il Centro pubblico più vicino
sipmo fondazione Cancro orale in Italia: arriva l'app per trovare il Centro pubblico più vicino