ocd Nuove sinergie per il 10° anniversario dell’Oral Cancer Day

Nuove sinergie per il 10° anniversario dell’Oral Cancer Day

Torna sabato 21 maggio l’Oral Cancer Day, l’appuntamento annuale con la prevenzione del tumore del cavo orale che, giunto quest’anno alla decima edizione, conserva il consolidato format. Discesa in piazza dei dentisti volontari per incontrare i cittadini e farsi portavoce dell’importanza di una corretta igiene orale e di stili di vita sani, attività di screening direttamente in alcune piazze e, dopo l’evento, apertura degli studi per un mese di visite di controllo gratuite.

Ma da quest’anno, a supportare gli intenti e le energie di ANDI e Fondazione ANDI, ci saranno anche la CAO Nazionale e il Cenacolo Odontostomatologico Italiano per attivare un’azione comune ancora più ampia contro il cancro e diffondere in modo sempre più capillare e incisivo il messaggio di prevenzione e salute orale, vera missione della professione medica e odontoiatrica.
Al nostro fianco, infine, anche la SIPMO (Società Italiana di Patologia e Medicina Orale).

Un’iniziativa ottima dal punto di vista della giusta attenzione dedicata alla malattia – commenta il dottor Giuseppe Renzo, presidente CAO –. Il fatto che le organizzazioni, dall’istituzione ordinistica alle associazioni tutte, si siano poste il problema di creare una forza comune da mettere in campo è un dato che mancava e adesso c’è e che va sottolineato come un importante messaggio di coesione della professione odontoiatrica e di attenzione nei confronti dei pazienti.

L’odontoiatria per noi è prima di tutto servizio al cittadino – prosegue la dottoressa Maria Grazia Cannarozzo, presidente nazionale del Cenacolo Odontostomatologico Italiano –. Il nostro obiettivo è raggiungere tutta la popolazione e diffondere al massimo il messaggio di prevenzione, per farlo è fondamentale creare sinergie sempre più ampie, come con ANDI e la sua Fondazione e con CAO. L’educazione alla salute orale è la vera mission della professione odontoiatrica e questa neonata unità operativa e di intenti, come già annunciato a Catania a fine febbraio, rappresenta davvero un importante punto di partenza per la sua diffusione.

Il progetto comune è aumentare il numero dei casi diagnosticati precocemente e quindi ridurre significativamente la mortalità a 5 anni, oggi ancora troppo elevata e non solo in Italia.
La strategia si attuerà secondo quanto già realizzato in questi anni: aggiornamento e approfondimento scientifico da una parte, comunicazione sempre più attenta verso i cittadini dall’altra.

In tema di aggiornamento professionale, ANDI ha da tempo reso disponibili supporti divulgativi, come il testo atlante e il video del professor Pierfrancesco Nocini e, più recentemente due corsi FAD e una sessione residenziale di terzo livello nell’ambito del programma “5 Minuti per salvare una vita” grazie al contributo del professor Michele Mignogna e della dottoressa Stefania Leuci.

Da quest’anno, grazie all’azione congiunta con CAO e COI-AIOG, l’Oral Cancer Day potrà avvalersi anche di altri prestigiosi referenti scientifici che si sono occupati di prevenzione e screening del cancro orale, ovvero il professor Lorenzo Lo Muzio (programma CAO Dentisti Sentinella), la dottoressa Federica Demarosi (campagna COI-AIOG “Guardarsi in bocca – un gesto semplice per la salute”), la professoressa Giuseppina Campisi (SIPMO). Tutti insieme si impegneranno per ottenere il massimo coinvolgimento dei centri di riferimento ospedalieri e universitari, dove poter convogliare i pazienti con diagnosi sospetta di tumore orale.

Per supportare e facilitare il compito di tutti noi dentisti e non solo, arriva anche l’App DoctorOral, realizzata dai soci attivi SIPMO (Società Italiana di Patologia e Medicina Orale, professoressa Campisi e dottoressa Olga Di Fede). Si tratta della prima App in grado di fornire un percorso guidato per la diagnosi di lesioni del cavo orale e la gestione odontoiatrica del paziente a rischio di osteonecrosi delle ossa mascellari farmaco-relata.

DoctorOral è disponibile gratuitamente su tutti gli App store sia iOS che Android.

10 anni di Oral Cancer Day, il programma “5minuti per salvare una vita”, la collaborazione con CAO e COI-AIOG, la creazione di una App dedicata dimostrano che l’attenzione sul cancro orale è ormai un dato di fatto. Ora il nostro dovere è quello di proseguire su questa strada ed essere efficaci accanto ai nostri pazienti per informarli e sensibilizzarli, per visitarli e supportarli nella diagnosi e nella cura. Sconfiggere il cancro orale si può e per questo vi aspettiamo il 21 maggio nelle piazze italiane. In questa data a Roma grazie a al supporto di Enpam, si realizzerà in piazza Vittorio Emanuele II un importante evento aperto ai cittadini, e non solo, che sancirà in maniera tangibile l’incontro e l’unione di tutte le nostre forze professionali in campo.
Per informazioni oralcancerday.it