Con “Aiutiamo a salvare vite” sempre più studi cardioprotetti

Prosegue instancabile lungo tutto lo stivale la formazione dei colleghi dentisti e del personale degli studi alle manovre di rianimazione cardiopolmonare e disostruzione delle vie aeree nell’ambito del nostro progetto “Aiutiamo a salvare vite – in memoria di Claudia Braga”. Si sono infatti svolte, a completamento delle sessioni teoriche su dentistionline.it, le esercitazioni pratiche a Bergamo il 15 maggio, a Cesena il 24 maggio, a Piacenza il 6 giugno e a Milano il 7 giugno.  Si è tenuta invece a Pescara il 17 giugno, e ha visto la presenza di ben 31 partecipanti, di cui 24 dentisti, un’intera giornata di formazione in cui i discenti sono stati prima istruiti teoricamente alle fondamentali nozioni di primo soccorso e dopo, suddivisi in piccoli gruppi, si sono potuti esercitare direttamente sui manichini. Una modalità quest’ultima che incontra l’apprezzamento delle sezioni locali e di tutti coloro che preferiscono condensare il corso in un’unica soluzione intensiva. Un requisito fondamentale per poter intervenire tempestivamente in caso di necessità e prestare con competenza quel primo soccorso indispensabile per offrire una chance di sopravvivenza in più in attesa dell’arrivo dell’ambulanza e del personale specializzato.

Sia che si decida di spezzarlo in due momenti distinti sia che si scelga la sessione unica, a conclusione del percorso formativo a tutti i partecipanti viene consegnato un diploma con valenza internazionale che consente di attuare la disostruzione delle vie aeree e la rianimazione cardiopolmonare, con e senza defibrillatore.

I corsi osserveranno una pausa estiva e riprenderanno a fine settembre.

Per conoscere il calendario o per organizzarne uno nella propria provincia è possibile chiedere informazioni alla segreteria di Fondazione ANDI al numero 02 30461080 oppure scrivere a segreteria@fondazioneandi.org.

Related Post